Scrignosoprana, amore per i gioielli e l’orologeria

Ci sono storie che vale la pena conoscere. Racconti che si perdono tra i ricordi, ma che vengono tramandati di generazione in generazione. Questa è un po’ la storia di un’azienda che nasce in un momento storico non proprio facile, l’immediato dopo guerra. Era il 1946, facile immaginare che le cose non fossero esattamente tutte in discesa. In questo clima, tre fratelli, Roberto, Edoardo e Adolfo, aprono una gioielleria, orologeria e ottica a Valdagno. Una mossa in controtendenza in un momento così critico, o quanto meno audace. Eppure le cose hanno seguito un corso forse inaspettato, ma che oggi, a guardarlo da lontano, sembra rendere conto di scelte indovinate che hanno portato al successo di Scrignosoprana.

Scrignosoprana, l’inizio di un successo

Nel 1956 Adolfo Soprana apre una gioielleria a Vicenza, in Piazza dei Signori. Questo è l’inizio di un percorso non sempre retto, delle volte in salita, altre più in discesa, ma che ha condotto al raggiungimento di quello che oggi è un successo conclamato, la gioielleria Scrignosoprana. Ma non corriamo, facciamo un passo per volta, ché le cose ben fatte non hanno fretta.

Nel 1973 Adolfo subentra alla gioielleria Marangoni e da quel momento in poi, si investe in modo oculato, ma costante, nel nuovo negozio. Nessun passo si muove se non c’è dietro vera passione, e forse buona parte della fortuna dei Soprana la si deve proprio a questa passione, a questo amore non solo per i gioielli, ma per il bello in genere, per la cultura, per il piacere estetico.

Soprana, neo-mecenate

La cultura diventa un punto fondamentale. Diverse occasioni culturali sono organizzate dalla gioielleria stessa che si propone proprio come un neo-mecenate. Oggi tutto questo sarebbe visto come una scaltra azione di marketing, ma allora

storia-05

tutto veniva fatto con il desiderio di promuovere il bello e la cultura, senza dietrologie.

Scrignosoprana oggi

Dopo una storia tanto affascinante non ci si può aspettare che un seguito roseo. In effetti, sebbene la fortuna segua strade tortuose, la gioielleria Scrignosoparana è oggi una delle più fornite e apprezzate. La passione per i gioielli e per l’orologeria si traduce in piccoli preziosi capolavori, come il solitario damiani o bracciali, collane, girocolli, e gli intramontabili orologi.

Un gioiello non è solo un vezzo, un ninnolo che abbellisce un abito per un’occasione particolare, un gioiello racchiude l’essenza stessa della persona, caratterizzandola e definendola. Scegliere un gioiello significa scegliere quale aspetto della propria personalità mettere in mostra, e se lo si fa con eleganza, i gioielli si scelgono da Scrignosoprana.