Consigli per la valorizzazione del Brand

Un’azienda che vuole rafforzare il proprio brand ha a disposizione molte vie e numerosi strumenti, sia strategici che tecnologici. Innanzitutto è comunque bene ricordare che è di fondamentale importanza il saper proporre prodotti di qualità: la clientela di un brand affermato tende a “perdonare” l’uscita di un articolo al di sotto delle aspettative, ma per un’azienda emergente fallire dal punto di vista qualitativo rappresenta molto spesso la fine.

La pubblicità sui media classici (stampa, radio e TV) detiene ancora un peso notevole nell’affermazione di un marchio e un altro elemento determinante rimane tuttora il “caro e vecchio“ passaparola. Anche le campagne di fidelizzazione sono molto efficaci nel legare il cliente all’azienda (attraverso premi, sconti e promozioni, trattamenti di favore, servizi di Customer Care veloci ed efficaci nel fornire un’assistenza competente).

La diffusione di internet a livello globale e lo sviluppo di una disciplina come il Web Marketing offrono oggi un ulteriore ed efficacissimo strumento per le operazioni di branding: i motori di ricerca ed il relativo posizionamento.

Secondo diverse analisi di mercato che hanno come oggetto il web, risulta che una notevole quota di accessi ai siti ufficiali dei brand più noti passi attraverso i motori di ricerca e che sempre più internauti effettuino ricerche per brand anziché digitare nomi o combinazioni generiche.

La forza di un brand, insomma, genera maggior traffico sui motori di ricerca il che porta a maggiori conversioni che si traducono in maggiori acquisti, con conseguente ulteriore rafforzamento del brand stesso. Una campagna di branding sui motori di ricerca è quindi in grado di mettere in moto un circolo virtuoso che ha effetti positivi sotto numerosi aspetti, tra cui appunto la maggior visibilità e l’acquisizione di nuovi potenziali clienti.