Cos’è il Fit Yoga

Nel panorama delle nuove attività motorie che possono essere scelte da chi vuole mantenersi in forma, il Fit Yoga unisce i canoni della pratica meditativa con quelli del moderno fitness.

Si allontana dalla disciplina che i cultori dello yoga praticano con un’atmosfera rilassata, luci soffuse e con i tipici “asana” (le caratteristiche posizioni meditative), ma può essere molto utile comunque per mantenersi in forma.

Con il Fit Yoga, che si unisce alle innumerevoli espressioni di questa pratica, non c’è una ricerca prettamente spirituale dell’equilibrio, ma ci si rivolge più all’aspetto più fisico.

Serve per lavorare in modo mirato su alcuni muscoli non superficiali e si può praticare come allenamento anaerobico, favorendo anche la perdita di peso.

Coloro che lo possono praticare devono avere una certa preparazione fisica di base, perché prevede anche degli sforzi per sollevare il peso del corpo, ma non il sollevamento di attrezzi ginnici. È comunque uno sport che possono praticare tutti, modulando il loro approccio e anche in base alle personali esigenze.

Come fare Fit Yoga

Il Fit Yoga si può fare tranquillamente in una qualsiasi palestra, con le normali luci e senza la necessità di candele o altri simboli e atmosfere che accompagnano la pratica tradizionale.

Per quanto riguarda il fitness, questo viene associato ai benefici esclusivamente fisici, quindi con esercizi mirati sui muscoli di tutti il corpo e in particolare degli arti inferiori e superiori.

La sua invenzione si deve a un insegnante americana di Yoga tradizionale che negli anni ’90 ha voluto fondere queste 2 discipline.

Anche in Italia si comincia ad apprezzare il Fit Yoga a partire dai cosiddetti “esercizi isometrici”, che portano a ottenere una buona definizione dei muscoli.

Ci sono alcuni esercizi da eseguire che vi suggeriamo per provare se questa nuova disciplina fa al caso vostro ed eventualmente per continuare su questo percorso.

Il primo esercizio è molto semplice e consiste nel sedersi a terra con le gambe allungate in avanti, che dovete avvicinare all’addome. Le cosce lentamente vanno avvicinate alla pancia quasi fino a toccarla, mentre le braccia si allungano per sfiorare i polpacci.

Questo esercizio si esegue al fine di depurarsi.
Il secondo esercizio mira a far lavorare i muscoli. Distendevi a terra e, mentre espirate, alzate i piedi dal suolo, ma non completamente sulle punte. Dovete rimanere sospesi mentre effettuate 3 respirazioni profonde.

A questo punto potete alzarvi da terra ancora di più e accompagnare il movimento come prima, con le 3 respirazioni profonde.

Il sollevamento dei piedi va ripetuto per 4 vole consecutive e potrete abbassarli nella fase in cui i polmoni sono piedi d’aria.

Questo esercizio è indicato per tonificare e rinforzare i muscoli dell’addome.
Il Fit Yoga è utile per migliorare la propria salute e ci sono tanti altri esercizi da eseguire.