Arredare casa in stile shabby chic: consigli ed errori da evitare

Arredare casa in stile shabby chic: consigli ed errori da evitare

Scegliere lo stile Shabby Chic per la tua casa consisterà nello scommettere su eleganza, calore e femminilità con quel tocco rivolto al passato. Perché shabby significa ‘consumato dal passare del tempo’. E questa tendenza si impegna a dare a quei vecchi elementi un’aria più sofisticata e raffinata, da cui la parola chic.

All’occorrenza puoi rivolgerti a un laboratorio di restauro e trasformazione come Tendenze Shabby Chic.

Questo stile di decorazione ha le sue origini nelle grandi case di campagna della Gran Bretagna vittoriana degli anni ’60 del XIX secolo ed è stato esteso fino ad oggi, applicandolo a un tipo di casa che ricerca un raffinato stile rustico con una linea provenzale, simile ai cottage .

Il colore principale per la base è il bianco mescolato a toni pastello come il rosa, il beige, l’azzurro o il verde acqua sia per le pareti, guadagnando luce e spaziosità, sia per i mobili e altri elementi decorativi. Tonalità sempre chiare per ottenere quella sensazione luminosa e allegra di una felice giornata all’aperto.

Per quanto riguarda i tessuti, spiccano le stampe floreali, ricami e pizzi che aggiungono un’aria civettuola e romantica all’ambiente. E sempre seguendo la stessa tavolozza dei colori. Le tende hanno un ruolo fondamentale.

Se parliamo di accessori, i protagonisti sono tutti quei dettagli antichi come lampadari, piccole opere d’arte, vasi, mobili restaurati, porcellane, servizi da tè o caffè, candele, lampadari, specchi con cornici d’argento o preferibilmente d’oro, vasi da fiori, brocche, bottiglie di vetro, cestini di vimini.

I mobili, per la maggior parte, sono classici decorati, restaurati, distinti e raffinati. Nello stile Shabby Chic, il legno e il ferro sono materiali fondamentali ma sempre con un’aria invecchiata. Il legno è ricercato per essere verniciato con le stesse tonalità ma decapato o invecchiato, dando risalto a armadi, cassettiere, mensole, tavoli o sedie.

Se vuoi ottenere alcuni pezzi di questo stile, è meglio ricorrere a mercatini e antiquari, anche se puoi anche scegliere di fare artigianato a casa usando due tecniche: stripping e decoupage .

Lo stripping conferisce un aspetto vissuto e invecchiato a mobili e complementi d’arredo mentre con il decoupage è possibile decorare diverse superfici come legno, ottone o candele, applicare carte o tessuti, verniciarli e rendere il risultato simile a un vero quadro. Non è difficile applicarli, informatevi bene e sarete orgogliosi di aver dato il vostro tocco personale a questa decorazione.

Lo stile Shabby Chic è così di moda che non si riflette solo nelle case ma in qualsiasi luogo che richieda una decorazione. È tipico vedere questo stile nella decorazione di banchetti nuziali, battesimi, comunioni e altre feste. Il risultato? Una decorazione affascinante dove si respira un’atmosfera romantica, femminile, accogliente e un po’ retrò.

Errori da evitare

Esagerare con colori chiari e vintage

Negli arredi Shabby chic si usa una gamma cromatica specifica prediligendo colori chiari e neutri. Ovviamente lo stesso colore non va utilizzato per paretimobili e suppellettili altrimenti la stanza risulterebbe asettica.

Pertanto, il primo errore si riferisce appunto all’abuso di un singolo tono di colore per tutti i mobili quando c’è la possibilità di mixare colori pallidi, neutri e utilizzare diverse sfumature e tonalità.

Combinare stili diversi

Un altro atroce errore che commetti quando decori un soggiorno Shabby chic è aggiungere elementi di altri stili all’arredamento. Non è infatti assolutamente necessario aggiungere elementi di arredo moderni, caratterizzati da linee rette e decise ma anche elementi di materiali ferrosi tipici dello stile industriale.

Sovraccaricare l’ambiente

Uno Shabby chic stile salotto è caratterizzato da una certa leggerezza, data dall’uso di semplici decorazioni con elementi e neutri e colori delicati. Tuttavia, nonostante ciò, spesso si tende a esagerare.

Un altro errore che si riscontra spesso è sovraccaricare l’ ambiente con troppe decorazioni rovinando così l’armonia e la raffinatezza di questo stile.

Utilizzare divani in pelle lucida

In un soggiorno la scelta del divano è molto importante. Devi scegliere un divano comodo, caratterizzato da un design elegante, un colore neutro e un tessuto morbido.

È assolutamente sconsigliato scegliere un divano in pelle lucida per arredare un soggiorno in stile shabby chic in quanto rovinerebbe l’armonia e l’eleganza dello stile.

Non dimenticare i fiori

Il soggiorno shabby chic, oltre ai soliti colori neutri e agli elementi di arredo, deve necessariamente avere il giusto numero di fiori. E ‘ sbagliato dimenticare i fiori che rappresentano l’elemento decorativo, elegante e romantico per eccellenza.