Lampadari classici: elementi maestosi per location esclusive

Lampadari classici: elementi maestosi per location esclusive

I lampadari classici sono un must che troviamo nei saloni più eleganti e in tutti quegli ambienti arredati con mobili di prestigio. L’immagine di ampi saloni nei quali troneggiano lampadari sontuosi al centro è stata spesso proposta nelle location lussuose di grandi film di successo ed ancora oggi è legata ad elementi di notevole pregio che illuminano ambienti esclusivi. Il design del lampadario classico, spesso impreziosito da bracci in ferro battuto, pendenti che creano splendidi giochi di luce con i loro cristalli preziosi e catene ricoperte di pregiati materiali, si sposa alla perfezione con arredi antichi e mobili intarsiati.

I capolavori in ferro battuto si uniscono ai modelli in legno intagliati a mano e ricoperti in foglia d’oro per creare lampadari classici che ancora oggi rappresentano una certezza nel campo dell’illuminazione raffinata, a cui i migliori interior designer si ispirano per creare ambienti che si ispirano al passato con rivistazioni in chiave moderna. Quello che scaturisce è un punto luce in grado di catturare l’attenzione con il suo aspetto maestoso ed imponente. Il lampadario classico si arricchisce di particolari contemporanei, alle eleganti forme in ottone, ferro battuto o cristallo si unisce la tecnologia LED, lasciando però invariata quella straordinaria capacità che ha il lampadario classico di arredare con stile ed eleganza ogni spazio.

Come scegliere il lampadario classico

Una rapida occhiata alle tantissime proposte di lampadari classici presenti sul web basta per rendersi conto che esistono modelli anche molto diversi tra loro, per forme, dimensioni e materiali. Una delle caratteristiche a cui occorre prestare molta attenzione riguarda senza dubbio le dimensioni. Il punto luce dovrà infatti essere proporzionato alle dimensioni della stanza. I lampadari classici possono avere anche dimensioni importanti e, per evitare errori di valutazione e rischiare così di trovarsi con un lampadario troppo piccolo o troppo grande, è bene considerare che un lampadario classico con un diametro di 50/60 cm e quattro/cinque bracci è perfetto per illuminare un salone di circa 30 metri quadrati. Per spazi di dimensioni più piccole è possibile trovare lampadari con grandezze inferiori, mentre se il salone è particolarmente ampio o siamo in presenza di soffitti particolarmente alti a volte è possibile trovare lampadari classici con diversi bracci che permettono di avere un numero cospicuo di lampadine a disposizione.

Lampadari classici a LED

lampadari-classici

Abbiamo visto che spesso il lampadario classico presenta un numero di bracci e di lampade piuttosto elevato e riuscire ad avere una tecnologia a risparmio energetico può davvero fare la differenza. Sotto questo aspetto la tecnologia LED si presenta come la miglior soluzione, in grado di regalare fasci luminosi intensi con consumi energetici ridottissimi rispetto alle tecnologie tradizionali. Qualunque lampadario classico provvisto di attacco portalampade E14, E27 o G9 può ospitare lampade LED. Il nostro consiglio è quello di prediligere lampadine LED a fiamma o a candela, in modo tale da rispecchiare al meglio lo stile del lampadario e di tutta la stanza.  Per quanto riguarda la temperatura di colore è bene ricordare che, se un tempo la luce LED offriva solo temperature fredde (quelle tipiche dei lampioni stradali, per intenderci) oggi si possono avere luci dalle tonalità calde ed avvolgenti, capaci di creare atmosfere accoglienti. Per i lampadari classici è così possibile trovare in commercio lampadine LED con temperature di colore comprese entro i 3500°K, che sprigionano flussi luminosi giallo/arancio perfetti accendere emozioni in ambienti arredati in stile classico.

Se stai cercando un lampadario classico per illuminare il tuo salone, il bagno, la cucina o la camera da letto qui potrai trovare un’ampia selezione di modelli in grado di soddisfare ogni tua esigenza.