Letti a Scomparsa la soluzione ottimale per chi ha spazi ridotti

Letti a Scomparsa la soluzione ottimale per chi ha spazi ridotti

Letti a Scomparsa la soluzione ottimale per chi ha spazi ridotti? In una società dove, specie nei grandi centri urbani, le abitazioni sono sempre più piccole, si sente sempre più pressante l’esigenza di avere mobili intelligenti. Ma perchè i mobili possono essere considerati intelligenti? Certamente si, se questi sono stati progettati in modo da sfruttare ogni millimetro di spazio in modo ottimale.

Nei paesini, oppure per coloro che hanno la fortuna di abitare ancora in appartamenti di grandi dimensioni, questo è un problema secondario, ma di certo non lo è per coloro che, avendo un monolocale, oppure un mini appartamento, dispongono solamente di poche decine di metri quadrati per vivere.

letto a scomparsa chiuso

Gli appartamenti cittadini, mediamente sono di 40-50-60 metri quadrati di superficie e questi spazi devono poter contenere sia  la zona notte per dormire, sia la cucina (spesso un’angolo cottura) e anche un piccolo soggiorno, che consenta di potersi rilassare dopo il lavoro, guardare la TV e anche fare qualche attività ricreativa, specie se si hanno dei bambini.

Non c’è proprio spazio quindi per mobili grandi, per cucine di vecchia concezione o per sale da pranzo molto estese. Tutti gli spazi a disposizione devono essere sfruttati, magari usando dei mobili a scomparsa che, quando non servono si possano chiudere e quindi avere ingombri minimi.

Le soluzioni proposte da www.lettiascomparsaroma.com per esempio, sono l’ideale per coloro che vogliono usare il letto, sia esso singolo oppure matrimoniale, solamente quando questo serve e cioè solo nel momento di andare a riposare.

Questo è possibile grazie all’ingegnerizzazione ottimale di questo tipo di prodotti. Essi infatti, quando sono chiusi, hanno l’aspetto di una scrivania, oppure di un mobile scaffalatura e non si direbbe che invece possano contenere un comodissimo letto.

All’apertura, appositi meccanismi, fanno si che venga estratto il letto, senza rumore, senza fatica e soprattutto questo consente di occupare lo spazio preso dal letto solamente per qualche ora, solo quando serve.

Al mattino il letto come è apparso, sparirà, richiudendosi nel suo apposito alloggio e facendo spazio prezioso alle altre attività giornaliere. La casa acquisterà così del posto che altrimenti sarebbe stato occupato dal letto, un risultato davvero fantastico!

Questo genere di soluzione è molto ricercata specie da coloro che non vogliono spendere tanti soldi per arredamenti impegnativi, oppure proprio da coloro che non hanno proprio posto in casa.

I costi sono molto abbordabili e i modelli di letti a scomparsa sono moltissimi. Ce ne sono anche a castello per i bambini o ragazzi, ce ne sono sia di singoli che matrimoniali ma anche da una piazza e mezzo.

Fatti di vari materiali e rifiniti perfettamente, ne troviamo fatti apposta anche per quelle persone che hanno una taglia maggiore, quelle che chiamiamo comunemente “taglie forti“.

Si possono richiedere tutte le informazioni a:

Nottiblu, Via Prenestina, 1159, 00132 Roma (300 metri dal G.R.A) Tel: (+39) 06 22424250 oppure via mail a : info@nottiblu.it