Il giornalismo sul web, quando le notizie corrono in rete

Il giornalismo sul web, quando le notizie corrono in rete

Fino a qualche tempo fa l’abitudine di buona parte delle persone era quella di uscire al mattino per acquistare il quotidiano di riferimento e leggere le notizie fresche di stampa. Era un’abitudine molto ben radicata, che permetteva non solo di conoscere quello che stava accadendo nel mondo, ma anche di fare una passeggiata e di fermarsi al bar a sorseggiare un caffè mentre si leggeva il giornale. Oggi però il giornalismo sul web ha cambiato tanto le cose, o meglio, esso stesso è frutto dei tempi che cambiano.

Giornalismo sul web, come sono cambiate le abitudini

I tempi cambiano, e non è solo una frase fatta. Dimostrazione, nell’ambito delle news è il supporto che veicola le notizie. Quello che abbiamo detto prima testimonia uno stile di vita meno frenetico di quell’attuale. C’era il tempo per andare all’edicola, acquistare il giornale e leggerlo con tutta calma.

Oggi questo è appannaggio – forse – solo dei pensionati. La vita si è fatta decisamente più frenetica, si devono fare tante più cose, si corre da una parte all’altra e anche i ritmi lavorativi hanno tutta un’altra scansione.

Dagli acquisti ad altre abitudini, come quella della lettura del giornale, hanno subito dei profondi cambiamenti dopo l’avvento del web. Sul web si trova di tutto, e quando diciamo di tutto intendiamo proprio tutto. Dalle notizie reali alle fake news. Chiaramente, per evitare di incappare in queste ultime, è preferibile leggere le notizie di testate giornalistiche accreditate, vediamo di fare qualche esempio.

Come si riconosce una testata giornalistica riconosciuta

Una testata giornalistica di informazione online è una testata giornalistica a tutti gli effetti, e pertanto deve essere registrata presso un tribunale. Questo è obbligatorio per i portali che fanno uscire notizie con cadenza quotidiana, se le notizie sono sporadiche, invece, non è necessario registrarsi e alla fine le notizie possono essere reali o fake.

Ci sono poi dei giornali che pubblicano di proposito notizie fake, delle iperboli che mettono in evidenza il lato comico di alcuni avvenimenti, giornali satirici e simili.

Tra le diverse testate giornalistiche registrate al tribunale, sbircialanotizia.it si distingue per la grande varietà dell’informazione che eroga ai suoi utenti. Sul portale si possono trovare diverse rubriche tra cui turismo, politica, cultura e curiosità, tecnologia, cronaca e notizie dell’ultim’ora.

Ma non solo, perché ci sono anche notizie più frivole e leggere, quelle che servono per distrarci da una quotidianità fatta di avvenimenti non sempre piacevoli come quelli più recenti di cronaca. Ma poiché non si può sempre parlare di pandemia e di economia, anche qualche notizia di gossip può contribuire a staccarsi dal contesto greve in cui stiamo vivendo.

Nella sezione turismo, per esempio, si parla di tantissimi argomenti, come per esempio il Natale, le vie del presepe a Napoli, oppure di notizie riguardanti tutto il mondo del turismo, viaggi, almeno virtuali, che ci fanno sognare.

Nella sezione spettacolo, invece, si possono trovare tantissime interviste e approfondimento con numerosi personaggi dello spettacolo locale e non. Un approfondimento per conoscere meglio questi personaggi, per sapere quali sono i loro stati d’animo, i lavori recenti, quali sensazioni popolano la loro quotidianità e avere così un’idea della persona, oltre che del personaggio.

Non mancano le notizie utili, nella sezione tecnologia, per esempio, dove si parla degli ultimi dispositivi tecnologici e di come la tecnologia abbia cambiato le nostre vite, soprattutto ai tempi del covid, con lo smartwork.

Insomma, in una rivista online di buona qualità ci sono tanti approfondimenti utili o per svagarsi.

Le responsabilità di un quotidiano

Un quotidiano online ha lo stesso identico valore di un quotidiano cartaceo, bisognerebbe iniziare a uscire dal luogo comune che tutto quello che viene pubblicato sul web sia un fake, perché, come abbiamo visto, non è assolutamente così, al contrario, le responsabilità del direttore sono le medesime di quelle di un direttore della carta stampata.