Come rendere sicura la cameretta dei bambini piccoli

Potresti pensare che la stanzetta del tuo bambino sia la camera più sicura della casa, ma sappi che ci sono tanti pericoli in agguato che forse ancora non stai tenendo in considerazione.

Grazie a team di www.giochiprimainfanzia.it vi mostriamo alcuni semplici modi per migliorare vertiginosamente la sicurezza nella stanza del vostro bambino.

Dici no alle barriere della culla

Le barriere della culla possono sembrare molto allettanti da utilizzare perchè appaiono come un modo sicuro per proteggere il capo dei bambini o per evitare che il bambino infili un braccio in una gamba nella culla.

In realtà uno studio statistico ha dimostrato come spesso sono proprio le barriere delle culle a rendere poco sicure le camere dei bambini.

Persino i più recenti paraurti “traspiranti” in rete sono troppo rischiosi da usare per i bambini.

Questi tipi di paracolpi tendono a ribaltarsi e attraggono il bambino a mettergli vicino il viso con aumento del rischio di rimanere incastrato e soffocato.

Rendi sicuri tutti i comodini

I comodini sono spesso trascurati all’interno delle camerette, anche se spesso sono uno degli elementi più pericolosi.

Secondo uno studio americano sono proprio mobiletti e comodini a generare il maggior numero di incidenti da ribaltamento.

Un bambino curioso e rampicante può facilmente provare a scalare una cassettiera rischiando di farselo cadere addosso e rimanere intrappolato.

 Soprattutto se il bambino è in grado di aprire i cassetti, se si lascia rapidamente il bucato o si lascia accidentalmente un cassetto aperto, il rischio di farsi male è davvero alto.

Dovresti anche assicurarti che altri mobili di grandi dimensioni in casa siano protetti.

Puoi tranquillamente e facilmente mettere al sicuro questi oggetti utilizzando un kit standard che puoi acquistare in qualsiasi sito dedicato agli accessori per la prima infanzia, articoli per la casa o negozi online come Amazon.

Non trascurare il ventilatore

Mentre posizionare un ventilatore nella stanza del tuo bambino può aiutare a ridurre il rischio di SIDS, un ventilatore nella stanza dei bambini può anche rappresentare un potenziale pericolo.

Dovresti considerare i seguenti controlli di sicurezza:

  • Tenere la ventola fuori dalla portata del bambino.
  • Se la ventola si trova sul pavimento, scollegarla quando non è in uso e fissare la presa con un coperchio a prova di bambino.
  • Pulire regolarmente la ventola per evitare che lo sporco ricircoli nella stanza del bambino.
  • Utilizzare una protezione della ventola per evitare che il bambino possa infilare le dita nella ventola.

Chiaro no?

Attenzione al materasso della culla

Probabilmente è qualcosa a cui la maggior parte di noi non pensa, ma sfortunatamente, anche il materasso su cui dorme il tuo bambino potrebbe rappresentare un pericolo per il tuo bambino.

Uno studio dell’Università del Texas ha rilevato che i materassi da culla emettono nell’aria sostanze chimiche tossiche, simili ai prodotti per la pulizia, proprio accanto a dove dorme un bambino.

Le notizie sono spaventose perché hanno scoperto che:

  1.  il calore corporeo causa il rilascio di sostanze chimiche ad un tasso più elevato;
  2. le sostanze chimiche sono emesse direttamente nell’apparato respiratorio perché è lì che si trova la testa del bambino;
  3. più è nuovo il materasso della culla, più sostanze chimiche tossiche che rilascia.

I ricercatori hanno trovato sostanze chimiche come fenolo, acido neodecanoico, linalolo e limonene.

Anche se gli effetti sulla salute di questi prodotti chimici sui bambini non sono ancora noti, è comunque un importante rischio per la sicurezza, perché, come sottolineato dallo studio, i bambini inalano più aria per superficie rispetto agli adulti, esponendoli a un rischio maggiore di esposizione per inalazione.

Per evitare di esporre il bambino a sostanze chimiche da un materasso per culla, cerca un’opzione biologica certificata, insieme ad altri suggerimenti per creare un vivaio privo di sostanze chimiche.