Maschere capelli fai da te: come farle in modo perfetto e con ingredienti naturali

Quanto è importante per una donna la cura dei propri capelli: dal momento che ogni giorno sono sottoposti a stress per via anche dell’azione di smog e agenti atmosferici, ogni donna vuole curarli bene affinché risultino sempre più sani.

Tra i vari prodotti da utilizzare, accanto ad un shampoo e un conditioner professionali, sarebbe utile anche applicare una maschera per capelli.

Le maschere per capelli rendono le chiome lucenti e nutrite e le migliori sono quelle che hanno ingredienti naturali, ecco perché si possono tranquillamente realizzare in casa.

In più un ulteriore vantaggio è che sono anche molto semplici da realizzare e facili da applicare sulle ciocche.

Ce ne sono tantissime che si possono creare con il metodo “fai da te”.

Gli step da seguire per realizzare una maschera capelli

Prima di tutto si deve scegliere l’obiettivo che si vuole raggiungere, perché se ne possono creare tantissimi tipi.

Alcuni infatti sono contro i capelli grassi, altre sono utili per cercare di nutrire i capelli se sono danneggiati o secchi, e altre ancora invece sono utili per colorare i capelli.

Insomma, chiarito lo scopo del loro utilizzo, sarà bene distinguere e preparare la maschera più adatta per la propria situazione.

Nel caso di capelli rovinati oppure anche troppo crepi, o secchi, con doppie punte, senza luce, è il caso di correre ai ripari mischiando almeno 2 cucchiaini di miele (anche 3), 1 banana e olio di cocco o anche di jojoba.

Di questi ultimi due ingredienti ne basteranno 1 o al massimo 2 cucchiaini.

Tutti questi elementi infatti, una volta uniti insieme, riusciranno a diventare un mix che possiede sia proprietà nutrienti, sia liscianti.

Insomma, un ottimo modo per dare di nuovo vigore, vita e soprattutto anche tanta brillantezza alle proprie ciocche.

Per un risultato perfetto, basterà tenere in testa l’impacco per almeno 30 minuti e poi risciacquare con acqua.

Attenzione però a non esagerare con il miele perché se utilizzato troppo spesso o addirittura insieme alla camomilla, diventa un ottimo schiarente, con il rischio addirittura di far scendere di una tonalità la propria colorazione.

La maschera appena descritta però non è l’unica da poter utilizzare.

 

Le maschere fai-da-te più realizzate

Un’altra maschera fai da te molto semplice da realizzare è quella contro i capelli grassi, cioè che presenta proprietà astringenti, in modo che i capelli potranno rimanere puliti più a lungo.

Il segreto consiste in 3 cucchiaini di bicarbonato e l’uso di 1 limone: se l’impacco rimane troppo poco diluito, aggiungere acqua.

Una volta ottenuto, basterà tenerlo si tutto il cuoio capelluto per circa 15 minuti.

Il risultato sarà perfetto: si dovrà solo procedere ad un risciacquo accurato e la chioma pulita durerà più a lungo.

Un altro tipo di maschera per capelli grassi può essere quella realizzata con una radice di zenzero, una mela, gel di aloe vera e poi olio di cocco.

Il mix di ingredienti permetterà di eliminare anche il sebo in eccesso, quindi si tratta anche di un’ottima soluzione contro la forfora.

L’importante è ricordare che le maschere vanno fatte al massimo due volte a settimana, possibilmente non di più.

Insomma, come si è visto sono tante le maschere che si possono fare e basterà semplicemente scegliere quella più adatta al proprio scopo, per avere un risultato fantastico.