Bava di lumaca, un aiuto concreto dalla natura

Bava di lumaca, un aiuto concreto dalla natura

Da tempo si parla dei benefici della bava di lumaca, in commercio esistono diverse creme e chi l’ha provata ne decanta le numerose proprietà. Ma perché la bava di lumaca è così portentosa contro l’invecchiamento cutaneo, contro le macchie della pelle e aiuta a rigenerarla in caso di piccole ferite? Scopriamo assieme tutte le proprietà e i benefici di questo potente alleato del tutto naturale.

Che cosa è la bava di lumaca

Iniziamo col dire cosa è la bava di lumaca, sebbene sia abbastanza facile intuirlo. Si tratta di una sostanza che viene prodotta dalla lumaca, esattamente dal piede, per facilitare lo spostamento dell’animale lungo le superfici. Inoltre svolge una funzione protettiva, rigenerante e permette alla lumaca non solo di strisciare, ma anche di aderire a numerose superfici a prescindere da quale sia la loro inclinazione.

Per quanto riguarda l’utilizzo della bava di lumaca, sembra che tutto sia partito attorno agli anni ’80 in Cile quando due campesinos scoprirono, per caso, le sue proprietà. Dopo aver raccolto delle lumache, infatti, i due campesinos si resero conto che le loro mani erano morbide e lisce.

Da qui iniziarono degli studi che hanno portato alla scoperta delle proprietà benefiche di questa sostanza.

Quali sono i principi attivi della bava di lumaca

I principali principi attivi contenuti nella bava di lumaca, un mucopolisaccaride, sono il collagene, l’elastina, l’allantoina, l’acido glicolico, che sono tutti elementi che hanno un effetto rigenerante e protettivo sulla pelle.

Il collagene, che un elemento fibroso della pelle, è una proteina costituita da amminoacidi in grado di garantire una buona elasticità della nostra pelle. Col tempo il collagene tende a ridursi, quindi la pelle sembra meno tesa e turgida. L’elastina è un’altra proteina che contribuisce a rendere elastica la pelle garantendone l’elasticità.

L’allantoina invece è un nutriente e protettivo che contribuisce a rigenerare gli strati dell’epidermide. L’acido glicolico, che è presente all’interno della bava della lumaca, stimola la produzione del collagene e dell’elastina, favorendo il rinnovamento dell’epidermide.

I benefici della bava di lumaca

Ma quali sono i benefici? Ebbene, la bava di lumaca è un potente nutriente ed emolliente, infatti contribuisce a rendere la pelle morbida e liscia. Non solo, aiuta a prevenire la formazione delle rughe. Grazie all’acido glicolico purifica la pelle e aiuta a contrastare la formazione delle impurità del viso, come brufoli e punti neri, ha inoltre una forte proprietà antiossidante grazie alla presenza di vitamina E e C.

Un’altra proprietà della bava di lumaca è il suo effetto cicatrizzante, schiarente e sfiammante. Una Crema Bava Lumaca quindi può essere molto utile per rendere la pelle più elastica, tonica e idratata. Ha un potere cicatrizzante, quindi può essere utilizzata su abrasioni, piccole ferite, scottature e aiuta a lenire sfoghi cutanei, acne e macchie del viso, come il cloasma gravidico.

Insomma, in poche parole aiuta a prevenire e mitigare tutti quegli inestetismi che tendono a invecchiare la pelle, incluse le smagliature. Facile comprendere perché sia così utilizzata nelle creme per il viso.

Ma non solo, perché viene utilizzata anche per produrre prodotti per i capelli, prodotti che li rendono più orti, sani e brillanti.

E per quanto riguarda la tolleranza? Si tratta di un prodotto naturale al 100% quindi è ben tollerata perfino a chi ha la pelle più sensibile.

In commercio si trovano diverse tipologie di creme, alcune anche a base di bava di lumaca pura, utilissima soprattutto nel trattamento di cicatrici e acne. L’estrazione della bava di lumaca non comporta sofferenza per l’animale perché viene prodotto mediante un delicato massaggio manuale che consente alla lumaca di produrre la sostanza che poi viene prelevata e filtrata in modo da essere utilizzata.