Gli integratori nello sport: i benefici dell’olio di pesce

Aminoacidi ramificati, proteine in polvere, creatina: sono solo alcuni degli ingredienti di integratori spesso assunti da chi pratica uno sport.

Nell’elenco è possibile includere anche i prodotti a base di olio di pesce, ma attenzione: assumerli con l’obiettivo di aumentare la massa muscolare ha poco senso.

Piuttosto, l’olio di pesce può essere utile nella prevenzione e nel trattamento di alcuni infortuni e per favorire performance ottimali.

 

Olio di pesce: di cosa si tratta?

 

L’olio di pesce è un derivato dell’industria ittica ottenuto per estrazione da materia prima derivata da diverse specie di pesce grasso, ad esempio lo sgombro, oppure le sardine o il salmone.

Il materiale di partenza varia a seconda dei casi; a volte si tratta di pesce pescato appositamente per ricavarne olio di pesce, altre volte di pesce catturato casualmente durante la pesca di altre specie, oppure di scarti di altre lavorazioni.

La sua qualità fa la differenza sia in termini di composizione sia in termini di ossidazione dell’olio di pesce che se ne ricaverà.

Il processo di estrazione permette di ottenere un olio di pesce crudo che al suo interno contiene gli acidi grassi omega 3 Epa (acido eicosapentaenoico) e Dha (acido docosaesaenoico) e, in quantità minori, contaminanti come idrocarburi, cere, eteri e alcoli a catena lunga.

La successiva purificazione permette di ripulirlo da tutte le sostanze indesiderate, in particolare di quelle che possono conferire proprietà sgradevoli come un cattivo sapore.

 

Olio di pesce: a cosa serve?

 

L’olio di pesce viene utilizzato come fonte di acidi grassi omega 3.

Quelli presenti al suo interno sono gli omega 3 utilizzati direttamente dall’organismo, che purtroppo non è in grado di sintetizzarli in modo efficiente a partire dal loro precursore; proprio per questo motivo gli omega 3 sono considerati acidi grassi essenziali: è necessario introdurli con l’alimentazione.

Fra i principali motivi per cui si assume l’olio di pesce è inclusa la promozione del benessere dell’apparato cardiovascolare, dello sviluppo del sistema nervoso e del funzionamento del cervello e della vista.

Inoltre gli omega 3 presenti al suo interno sono noti per i loro potenziali benefici in caso di patologie infiammatorie e dermatologiche, e anche perché possono essere utili proprio a chi pratica uno sport.

 

L’olio di pesce nello sport

 

Infatti gli acidi grassi omega 3 sono dotati di una spiccata azione antinfiammatoria.

Questa caratteristica potrebbe essere utile proprio per evitare degli infortuni o, eventualmente, per trattarli.

Ma c’è di più.

Gli omega 3 sembrano poter aiutare anche a combattere la cosiddetta anemia dello sportivo, un problema che può influenzare negativamente le prestazioni riducendo la forza, la potenza e la resistenza aerobica.

Uno studio ha associato la loro assunzione anche a un aumento del rilascio di ossido nitrico (una molecola vasodilatatrice) e della VO2max (un parametro legato alle prestazioni che indica la massima quantità di ossigeno che un individuo può utilizzare nell’unità di tempo) durante la pratica del ciclismo.

Infine, gli omega 3 dell’olio di pesce potrebbero aiutare gli sportivi anche in virtù dei loro benefici a livello del sistema nervoso.

In particolare, l’olio di pesce sembra poter aiutare a migliorare le prestazioni influenzando positivamente sia l’umore sia i tempi di reazione.

 

Quanto olio di pesce assumere?

 

In generale, uomini e donne adulti dovrebbero garantirsi almeno 250 mg al giorno di Epa+Dha.

Alcuni studi hanno però associato il miglioramento delle performance sportive all’assunzione di dosi molto maggiori di omega 3 (3,6 grammi al giorno).

Inoltre l’azione antinfiammatoria degli omega 3 dell’olio di pesce potrebbe essere potenziata abbinando la loro assunzione a quella di un principio attivo come l’omega 6 GLA estratto da olio di borragine.

Il mercato mette a disposizione prodotti in grado di soddisfare il fabbisogno di omega 3 abbinandoli anche a molecole di questo tipo.

Ciò che conta è scegliere sempre prodotti di qualità, preferibilmente dotati di certificazioni che ne attestino concentrazione e purezza.