Come lavora un content creator?

Come lavora un content creator?

Negli ultimi anni i lavori digitali si sono affermati sempre di più. Stiamo parlando di un mercato in rapida ascesa che coinvolge brand, aziende, liberi professionisti e aspiranti tali. Tra le figure che si sono sviluppate in questo ambito c’è quella del content creator, uno specialista di contenuti sempre più richiesto e anche ben remunerato. In questo articolo vedremo cos’è, cosa fa e quanto guadagna.

Cos’è e cosa fa il content creator

Il content creator è impegnato nella produzione di contenuti web per un’azienda, un brand o qualsiasi altra realtà necessiti di questa mansione. Si tratta di una figura creativa che sa lavorare in ambito di content strategy e che gode di una spiccata versatilità tra strumenti tecnici e sentiment pubblico. Oggi i content creator più famosi spiccano nell’ambito dei video tant’è che eseguendo una rapida ricerca online su produzione video Milano ti renderai subito conto della qualità e della numerosità dell’offerta e della domanda in questo ambito specifico. Diciamo che la maggioranza di content creator lavora dietro una scrivania per le agenzie e in questa mansione sono annoverati anche grafici, social media manager e copy.

Ad oggi non esiste un albo professionale o una definizione rigida per questa professione perché l’unica cosa che conta è saper creare contenuti per uno scopo di business e sapere come condividerli con le varie piattaforme. Un esempio di content creator ben remunerato è quello dell’influencer in senso stretto. Si tratta di una persona che riscuote successo sui social a cui le aziende delegano la produzione di contenuti per sponsorizzare servizi e prodotti. Starà all’abilità del content creator usare la sua popolarità e la sua creatività per pubblicizzare un marchio senza produrre tramite i canoni tradizionali della pubblicità del tipo “Compralo!”

Come e quanto guadagna

Lo stipendio medio di un content creator può aggirarsi sui mille euro al mese ma può raggiungere anche cifre molto superiori se gli affari vanno bene. Tutto dipende dal tipo di creazione di contenuti per il quale viene assoldato. Nel caso degli influencer social una promozione può avere in oggetto di contratto cifre molto interessanti che vengono stabilite in base al numero di fan, alla rendita della sponsorizzazione e alla popolarità del soggetto scelto. Lo specialista che lavora per agenzie, invece, verrà inquadrato secondo progetto o contratto di varia durata con retribuzione fissata in amministrazione.

Per chi vuole iniziare questo lavoro

Per diventare content creator occorrerebbe quantomeno una laurea umanistica o tecnica in ambito di comunicazione, web e marketing. Serviranno certamente ottime capacità di scrittura, di analisi del testo e una spiccata capacità creativa. Occorrerà essere sempre informati sulle dinamiche del web e sui fenomeni sociali oltre che la conoscenza dei più basilari strumenti di web marketing come le principali Content Management System, la Seo, i social, la grafica e le strategie ad essi correlate. Si tratta di un bagaglio di conoscenze molto vasto che certamente richiede tempo, dedizione e studio. Se sei interessato ad iniziare sperimenta le tue capacità online mostrandoti al pubblico o alle aziende e datti da fare: il mercato è davvero molto competitivo!