Svetlana Tomasevschi ci parla del suo progetto Behind

Svetlana Tomasevschi ci parla del suo progetto Behind

“Nessuno si conosce fino in fondo, ci si scopre ad ogni ostacolo superato, conquista condivisa, felicità inaspettata o delusione nascosta….
Mi piace pensare che condividendo tante piccole parti di me si possa comporre questa mia continua mutazione ed evoluzione”.

Comincia così l‘introduzione presente sul blog Behind di Svetlana Tomasevschi e aiuta ad inquadrare questa donna energica, vitale, creativa e alla ricerca costante della realizzazione.

Con questo progetto ha deciso di mettersi nuovamente in gioco e di raccontare per filo e per segno tutte le sue passione e la sua vita veicolando tutti i messaggi e i suoi interessi tramite le fotografie. L’aspetto visuale veicola un messaggio e lascia spazio alla libera interpretazione di colui che si trova a doverla interpretare.

Puoi trovare maggiori informazioni su behindst.com.

Svetlana Tomasevschi si è rimessa nuovamente in gioco dopo essersi laureata in Marketing all’Università di Venezia e dopo essere stata a capo del dipartimento di marketing presso l’agenzia creativa Marchio di fabbrica dove si occupa di brand internazionali come Aprilia e Mizuno.

Svetlana è diventata anche una vera e propria influencer con il suo profilo Instagram che conta ormai più di 70000 followers.

Behind: tra arte, sport, musica e viaggi

Behind è lo specchio di un processo in divenire, di un animo in continua mutazione ed evoluzione.

Tra i tanti ambiti trattati all’interno del suo blog trova un posto preminente lo sport, in particolare il crossfit, visto da Svetlana Tomasevschi come medicina per il corpo e per la mente. Il fatto di spingersi oltre e superare i propri limiti fisici e mentali può contribuire a dare una marcia in più a qualunque persona.

Ci sono anche i libri come medicina per la mente in grado di tenere compagnia in qualunque luogo e contesto senza alcuna preclusione per i vari argomenti trattati e per i vari autori.

Questa filosofia di provare qualcosa che va al di là dei propri interessi e che indica una curiosità di fondo, si ripercuote anche in ambito musicale: ognuno ha le proprie preferenze ma proiettarsi verso il nuovo e lo sconosciuto senza alcuna preclusione può essere solamente una fonte di arricchimento. La musica accompagna Svetlana in tutte le fasi della sua vita, brutte e belle che siano e fungerà da ricordo immortale da associare ad ogni momento.

Anche l’arte è un modo per fuggire dalla realtà e catapultarsi in una realtà parallela proiettandosi nei sogni e nella vita degli autori assorbendo la loro energia ed entrando in empatia con loro così come lei vuole fare con tutti coloro che si imbattono nel suo blog.

Non possono mancare i riferimenti alla moda che si intrecciano con le sue emozioni e i suoi sentimenti. Ogni accessorio o capo d’abbigliamento si intreccia con le sue emozioni e i suoi stati d’animo costituendo un riflesso dell’umore e della personalità in un determinato periodo della vita.

Svetlana Tomaseveschi ha avuto la grande fortuna di poter viaggiare tantissimo sia per diletto che per lavoro visitando posti come Giappone, Qatar, Malesia e Usa. Viaggiare fa sentire vivi e ti catapulta in una cultura diversa fatta di odori e sapori nuovi che ti consente di comprendere meglio il mondo in cui viviamo contestualizzando la propria realtà.

Infine il lavoro, ciò che non può mai mancare e che costituisce il motore portante della nostra vita. Il lavoro ti consente di occupare tempo, spazio e sogni confrontandosi con persone diverse, discutendo, arricchendoti e creando quei rapporti che ti consentono di sentirti vivo costantemente.

Tutti questi ambiti fondamentali della vita di Svetlana sono veicolati attraverso l’utilizzo della fotografia che assume un impatto più forte della parola. La fotografia ci aiuta a catturare un singolo istante della nostra vita e renderlo immortale lasciando agli occhi di chi la guarda la capacità di interpretarla e darle una valutazione che riflette la soggettività.