Acne da mascherina: cause e come contrastarla e combatterla

Acne da mascherina: cause e come contrastarla e combatterla

Nel tentativo di rallentare la diffusione del Covid, indossare una maschera sul viso è diventato ormai parte della nostra routine quotidiana. Da quasi un anno è diventata obbligatoria in tutti i luoghi pubblici come arma per combattere contro il nuovo coronavirus che si diffonde attraverso le goccioline respiratorie.

Se sviluppi sfoghi quando indossi una maschera, sappi che non sei il solo. Questa condizione, che si può sintetizzare con termine inglese “maskne”, l’acne da mascherina, è un effetto collaterale comune dell’uso di una maschera.

Ma la mascherina non causa semplicemente l’acne ma può anche dare vita a problemi alla pelle tra cui arrossamento e irritazione.

Vediamo ora le potenziali cause nonché i modi per trattarla e prevenirla.

In generale, “maskne” è un termine generico per diverse condizioni della pelle che possono essere causate dall’indossare una mascherina. Può riguardare:

  • Acne. L’acne si verifica quando i tuoi pori si ostruiscono con olio, cellule morte della pelle e sporco. Può dare vita a brufoli , punti bianchi o punti neri.
  • Acne rosacea. Se hai la rosacea, indossare una maschera può causare riacutizzazioni. Questo può portare a brufoli e arrossamenti.
  • Dermatite da contatto. La dermatite da contatto si verifica quando sei allergico o sensibile al materiale della tua mascherina. Può provocare un’eruzione cutanea rossa insieme a irritazioni e vesciche.
  • Follicolite. La follicolite è un’infezione dei follicoli piliferi e provoca protuberanze che assomigliano agli sfoghi da acne. Potresti anche provare prurito o dolore.

Possibili cause dell’acne da mascherina

Poiché questa acne può riguardare varie condizioni della pelle, la causa esatta dei sintomi può variare.

Nella maggior parte dei casi sarà però causata dai pori ostruiti a causa di olio, batteri e cellule morte sulla pelle. Ma quando indossi una maschera, la sporcizia e queste sostanze potranno accumularsi maggiormente e bloccare i pori.

Una mascherina intrappola anche l’umidità dovuta alla respirazione e alla sudorazione e anche questo può aumentare il rischio di acne.

Un’altra possibile causa è l’attrito del materiale di cui è composta la mascherina che può sfregare contro la pelle provocando sfregamenti e irritazioni.

Potresti anche essere allergico al materiale di cui è composta la mascherina dato che alcune sono trattate con sostanze chimiche e risultano ruvide sulla pelle. Allo stesso modo, anche indossare una mascherina che è stata lavata con un detergente profumato può causare irritazione.

Possibile trattamento

Sarà essenziale continuare a indossare una maschera per il viso anche se hai uno di questi tipi di acne. Tenere la bocca e il naso coperti è uno dei modi migliori per proteggere te stesso e chi ti circonda da COVID-19 .

Esistono diversi modi per trattare questi sintomi. Diamo un’occhiata a quelli più efficaci.

Lavati regolarmente il viso

Durante la pandemia, continua a seguire la normale routine di cura della pelle per mantenerla sana.

Questo include il lavarsi il viso :

  • una volta al mattino
  • una volta alla sera, prima di andare a letto
  • dopo aver sudato o dopo aver indossato una mascherina

Quando ti lavi il viso usa acqua tiepida e successivamente asciuga la pelle con un asciugamano pulito evitando di strofinare la pelle perché potresti irritarla.

Usa un detergente delicato

Un detergente delicato può aiutare a rimuovere l’olio in eccesso, il sudore e i batteri. Evita i detergenti che contengono alcool e usa con moderazione i profumi. Questi ingredienti possono causare irritazione e rendere più difficile la guarigione dei sintomi.

Se la tua acne è più grave rivolgiti al medico e prova un detergente con perossido di benzoile o acido salicilico.

Se hai la pelle sensibile, chiedi al tuo medico o al dermatologo qual è il miglior tipo di detergente medicato per la tua pelle.

Usa una crema idratante non comedogena

Dopo averlo lavato, applica una crema per il viso idratante per mantenere la pelle idratata. Usa un prodotto non comedogenico che probabilmente non ostruirà i pori.

Applica una crema al cortisone e crema idratante con ceramidi

Se la tua mascherina ti causerà principalmente irritazione e pelle ruvida, potresti applicare una crema al cortisone delicato sulla zona, insieme a una crema idratante che contiene ceramidi. Questo può aiutare a proteggere la pelle e alleviare il prurito e l’irritazione.

Evita di truccarti per un po’

Prenditi una pausa dal trucco se hai problemi legati all’acne. Prodotti di bellezza come fondotinta, correttore e fard possono ostruire i pori e allontanarne la guarigione.