Cheratina: cos’è e quando usarla

I capelli sono fondamentali nell’aspetto di ogni persona, soprattutto delle donne che amano mettere in mostra la loro chioma quando splende. Spesso, infatti, per rendere lucidi e domabili i propri capelli si passa attraverso vari trattamenti: liscianti, permanenti, maschere, olii, spray, ecc. Quando si parla di capelli spesso si sente nominare la cheratina, ma ancora oggi sembra sia un mistero per la maggior parte della gente che vorrebbe rendere più liscia la propria chioma. Di seguito dettagli, suggerimenti e specifiche dei trattamenti che la contengono.

Cheratina: cos’è

La cheratina è una proteina presente nei capelli già naturalmente, li aiuta a rimanere lisci e forti. Grazie ad essa i capelli mantengono la loro naturale struttura. Viene utilizzata sopratrutto nei trattamenti liscianti su qualsiasi tipo di lunghezza del capello.

Cheratina: a cosa serve

Serve a rendere i capelli più lucidi e forti. Quando questa viene a diminuire ci si ritrova con una chioma secca e/o spenta. Ecco che in questi periodi bisognerebbe pensare ai trattamenti alla cheratina, purché siano quelli corretti.

Trattamenti liscianti alla cheratina: cheratina brasiliana

Il trattamento lisciante alla cheratina brasiliana va fatto da esperti in quant si tratta di una sostanza molto delicata e può danneggiare capelli e cute. Il costo varia dai cinquanta ai centocinquanta euro e può durare dai 50 minuti alle 2 ore. L’effetto dura da circa un apio di mesi fino a circa 5, dipende da come si trattano i capelli dopo questo trattamento, dal numero di shampoo, dalla bontà dei prodotti utilizzati (devono cioè essere privi di formaldeide e sodium).

Trattamenti alla cheratina: quali usare e perché

Gli unici trattamenti alla cheratina da fare sono quelli che non contengono la formaldeide, sostanza cancerogena utile a lisciare il capello ma molto pericolosa per la salute. I parrucchieri più esperti sanno consigliare quelli giusti sulla base dei propri capelli. Tra i trattamenti più conosciuti si possono trovare prodotti di prezzi differenti: si passa dai venti euro a circa quaranta. Prima di acquistare i prodotti per questi trattamenti bisogna capire quali fanno al caso della propria chioma: shampoo, maschera e spray vanno bene da soli o insieme. Una volta ottenuta questa informazione bisognerà procedere con la ricerca delle marche: informarsi bene prima ed utilizzare i prodotti che contengono quanti più prodotti naturali è possibile, per capire questo basta leggere l’INCI e ricercare online i componenti (esistono anche delle app, come BIOtiful, che permettono, tramite lettura del codice a barre, di capire quanto siano bio). Detto ciò basterà cercare online le promozioni e cercare il negozio o l’e-commerce che offre il trattamento a minor prezzo. Si sottolinea che su queste cose è bene non badare al prezzo come elemento primario, ma scegliere prima i prodotti contenuti all’interno degli INCI e, solo successivamente, e a parità di naturalezza, fare una discriminante con il costo.
Prima di procedere con qualsiasi trattamento è bene essere certi di non avere allergie al riguardo e di farsi aiutare da mani esperte, per questo si suggerisce di evitare il fai-da-te ma di andare da parrucchieri certificati