Dimagrire in modo sicuro e duraturo: consigli per una dieta sana ed equilibrata

Dimagrire in modo sicuro e duraturo: consigli per una dieta sana ed equilibrata

Come dimagrire in maniera efficace e soprattutto sana? Una dieta equilibrata rappresenta l’unico tassello funzionante per perdere peso rispettando il corpo e per garantire degli efficienti risultati duraturi. L’adozione di un regime alimentare controllato non solo facilita il dimagrimento ma riveste altresì un ruolo essenziale nella promozione del benessere complessivo dell’organismo, migliorando la qualità della vita in maniera sostanziale.

In tal senso, la dieta per dimagrire proposta da Mi Piace Così rientra nei parametri sopra citati, poiché fornisce un apporto nutritivo bilanciato in grado di offrire tutti i contributi proteici, i grassi, i carboidrati e i microelementi essenziali utili al corretto funzionamento della nostra omeostasi. Tuttavia, riesce a rispettare l’apporto alimentare tenendo sotto controllo il peso, andando a ridurre le calorie.

I benefici di una corretta alimentazione si riflettono su vari aspetti della salute: dalla prevenzione di malattie croniche, come il diabete tipo 2 e le patologie cardiovascolari, all’incremento dei livelli di energia e alla regolazione dell’umore. Grazie agli apporti nutrienti bilanciati, è possibile ottenere anche un miglioramento nella concentrazione e nelle performance cognitive.

Suddivisione dei gruppi alimentari: ecco come dimagrire

Per assicurarsi che la dieta sia realmente equilibrata, è essenziale basare il proprio apporto nutritivo sui principi della varietà alimentare, includendo tutti i gruppi alimentari nelle giuste proporzioni. Ciò significa consumare buona parte degli alimenti, aumentando i valori di frutta e verdura (le quali devono presenziare nelle nostre tavole in abbondanza), i cereali integrali e le proteine magre (sia vegetali che animali) e inserire una parte di carboidrati e di grassi.

I cibi che compongono la dieta devono presentare i micronutrienti suddivisi tra vitamine e minerali che devono essere assunti a piccoli dosi. Tuttavia, sono necessari per il corretto funzionamento del metabolismo. Per esempio, il ferro è determinante nel trasporto dell’ossigeno e quando manca proviamo una certa debolezza e una mancanza di forza nell’affrontare gli sforzi fisici più gravosi.

Invece, dobbiamo evitare il più possibile tutti quei cibi considerati ultra-lavorati in quanto sono ricchi di zuccheri semplici e di grassi saturi. Non sono difficili da individuare, poiché sono i cosiddetti cibi comfort, che danno un piacere immediato ma non sono risolutivi nell’introdurre i nutrienti necessari al perfetto funzionamento organico. Anche l’idratazione gioca anche un ruolo decisionale nella gestione del peso corporeo e nel mantenimento dell’idratazione del corpo.

Almeno per quanto concerne l’acqua, i frullati di frutta o di verdura naturale e non in merito di bevande alcoliche, zuccherate o il latte il quale spesso è poco digeribile. Per questo motivo, l’acqua va bevuta in abbondanza e a cadenza regolare.

Personalizzare la propria dieta

L’unico modo per personalizzare la propria dieta è quello di calcolare il fabbisogno calorico giornaliero e seguire strenuamente l’indicazione. Possiamo selezionare i cibi che prediligiamo basta che contengano poche calorie, e suddividere i pasti secondo le nostre abitudini alimentari, Il problema principale nella dieta fai da te è la gestione delle porzioni. Non essendo dei biologi nutrizionisti non abbiamo piena consapevolezza delle calorie.

Pertanto, la soluzione nei pasti già pronti risponde in toto a questa mancanza, offrendo un programma di alimentazione finalizzato a raggiungere i propri obiettivi di benessere. Adottare una dieta sana ed equilibrata non si limita a favorire una perdita di peso efficace ma contribuisce in maniera significativa a raggiungere una perdita del peso e uno stato di salute ottimale, il quale si ripercuote a livello fisico e mentale. Perciò, controllare la propria alimentazione è uno dei metodi più efficaci per generare benessere e vitalità.