Discoteche a Roma, oggi: dove andare?

Se cercate un po’ di sano divertimento a Roma, la città eterna offre diverse possibilità, per tutte le tasche e tutte le età. In particolare, se amate le discoteche, avrete l’imbarazzo della scelta. Dovete sapere che alcune di essere sono perfino diventate dei veri monumenti storici celebrati dal cinema come, per esempio, il Piper Club dove, negli anni passati, si sono esibiti Renato Zero, Patty Pravo e Loredana Berté o gruppi del calibro dell’Equipe 84 o i Rockers.

Nonostante negli ultimi anni il fascino della Capitale sia un po’ appassito, ancora oggi continua ad offrire luoghi di divertimento assolutamente da visitare. L’ART CAFE’ È una delle discoteche più belle di Roma, situata nel cuore di Villa Borghese, uno dei luoghi più suggestivi della Capitale, il polmone verde della città. Per chi si muove coi mezzi pubblici, è facilmente raggiungibile dalle metro Spagna, circa un quarto d’ora a piedi, e ogni fine settimana è meta di centinaia di persone, attirate soprattutto dai più importanti dj della scena internazionale che, spesso, si esibiscono qui. La discoteca è aperta il venerdì e il sabato, da mezzanotte alle 5.30 del mattino, dispone di un parcheggio privato per i clienti e il prezzo d’ingresso è di circa 65 euro, ma varia spesso in base all’evento. La prenotazione è assolutamente consigliata, così come un certo stile nell’outfit.

PIPER CLUB Il già citato Piper Club è la discoteca storica di Roma. Con oltre cinquant’anni di attività alle spalle, non ha mai smesso di essere un punto di riferimento della movida capitolina. Ha fatto la storia musicale degli anni ’60 e dopo un periodo di appannamento, è stata modernizzata e ha ripreso ad essere uno dei luoghi più trend di Roma. Qui continuano a esibirsi i migliori artisti del momento, ma per entrare bisogna essere maggiorenni. Per arrivare al Piper si possono utilizzare anche i mezzi pubblici, essendo facilmente raggiungibile dalla metro Policlinico o S. Agnese/Annibaliano o dalla fermata dell’autobus Buenos Aires. Il prezzo d’ingresso parte da 20 euro e, come per l’Art Café, è richiesto abbigliamento elegante. Anche qui la prenotazione è essenziale, essendo uno dei locali più affollati della città.

GOA CLUB Il Goa Club è la discoteca più poliedrica di Roma. Diventata famosa perché tempio della musica elettronica, adesso ha diversificato la sua offerta, dedicando ogni sera a un genere diverso. Il giovedì si potrà ascoltare l’Ultrabeat, il venerdì è dedicato all’Anarchy in the Club, mentre il sabato ci sarà musica funky e dance. Situato a due passi dalla Piramide Cestia, è facilmente raggiungibile dalla fermata della metro Garbatella/San Paolo oppure con le linee di autobus notturne N2-N3 (fermata Ostiense/Lgt San Paolo). Il Goa è aperto il giovedì, il venerdì e il sabato, dalle 23.30 alle 5.30 del mattino e il costo del biglietto parte da 20 euro. Anche qui la prenotazione è consigliata e, se si va in gruppo, è gradito l’equilibrio numerico tra donne e uomini.

SPAZIO 900 Un po’ più in periferia, zona EUR, si trova Spazio 900, discoteca ricavata all’interno del Palazzo dell’Arte Antica. Questo locale è caratterizzato da oltre 1000 mq di piste da ballo e salette private e può ospitare fino a 2500 persone. Un’altra peculiarità di Spazio 900 è che rimane aperto sia durante l’inverno che d’estate, il venerdì e il sabato, ed è particolarmente adatto a eventi tecnologici, disponendo di apparecchiature all’avanguardia. Nei mesi estivi, un aperitivo nella splendida terrazza è un’esperienza da provare. Per arrivare, oltre ai mezzi privati, si possono utilizzare i bus notturni della linea NME scendendo alla fermata Beethoven/Civiltà Del Lavoro. L’orario di apertura varia in base all’evento organizzato, così come il prezzo che parte da 20 euro a persona.

BLACK QUBE Sempre nella periferia romana, a Casal Bertone, sorge il Black Qube, una delle discoteche più trasgressive della città. Sviluppata su tre piani, è caratterizzata da un arredamento un po’ trash e dalla gettonatissima serata del venerdì, quando si svolge l’evento a tema gay “Muccassassina” per cui è fondamentale prenotare. Per arrivare al Black Qube coi mezzi pubblici, bisogna scendere alle fermate Portonaccio/Silvio Latino o Portonaccio/Casal Bertone. La discoteca è aperta il venerdì e il sabato, dalle 20.00 alle 5.00 del giorno dopo e i prezzi partono da 10 euro. Possono entrare anche i minori di 16 anni.

FACTORY CLUB A Ponte Milvio, una delle zone più alla moda di Roma, nei pressi dello stadio Olimpico, si trova il Factory Club, un ampio locale diviso in due grandi sale, per accontentare sia i più scatenati amanti del ballo che chi vuole, invece, godersi una serata tranquilla. La location, infatti, dispone di una sala dove si suona musica house e commerciale, e un’altra dove, invece, si organizzano aperitivi, Apricena e cene vere e proprie, accompagnate da musica di sottofondo e pianobar. Oltre che per ballare, il Factory Club è, quindi, consigliato anche per feste private o eventi aziendali.

Per approfondire l’argomento e trovare un aiuto nella scelta del locale più indicato alle vostre esigenze, suggeriamo di visitare il sito www.eventiglobo.it.