Viaggiare d’estate: qualche consiglio per prepararsi alle vacanze

Arriva finalmente il momento più atteso dell’anno: le vacanze estive.

Quando si viaggia in questo periodo bisogna pianificare i dettagli, dalla valigia alle tappe da visitare al fine di rendere il soggiorno ancora più gradevole.

Cosa mettere in valigia per l’estate

Momento di preparativi e una sola domanda: cosa devo portare di necessario?

Spesso le dimensioni dei bagagli, soprattutto per chi viaggia in aereo, possono essere un grande limite e per questo è bene puntare sull’essenziale.

La prima cosa da mettere in borsa sono i medicinali, con particolare attenzione se si viaggia all’estero poiché non sempre è facile reperire i prodotti in farmacia.

Se non avete particolari esigenze potete acquistare i kit di medicinali che hanno all’interno tutto il necessario.

Largo spazio all’abbigliamento: costumi, ciabatte, scarpe, senza mai dimenticare un capo come una giacca o un maglione anche se è estate (il tempo può variare). Inserire in borsa anche i dispositivi elettronici utili e qualche snack per il viaggio.

Mai dimenticare effetti personali ed accessori per il bagno (pinzette, trucco, lametta, rasoi) e documenti (consigliabile fare delle fotocopie da tenere in borsa per eventuali smarrimenti).

Cose indispensabili da portare in viaggio

Viaggiare d’estate vuol dir non sottovalutare le cose essenziali. La prima cosa da fare è leggere e informarsi sulla propria destinazione, capire il clima ed eventuali info utili.

Se le mete sono paesi asiatici, africani o sudamericani probabilmente saranno necessarie delle vaccinazioni. In alcuni viaggi è indispensabile il passaporto, in altri basta la carta di identità.

La regola fondamentale è partire sempre con un paio di scarpe comode, le calzature devono essere possibilmente già utilizzate così da garantire un certo comfort.

Bere sempre tanto per idratarsi (anche se si va in montagna), prediligere anche qualche vitamina per aiutare il corso ad essere forte e pronto ad escursioni e passeggiate.

Chi va al mare non deve dimenticare le protezioni, gli occhiali da sole e un buon cappello per coprire la testa dal sole.

Viaggi all’estero: informarsi conviene

Chi affronta un viaggio oltre il proprio Paese dovrà essere informato su documenti, info sanitarie, trasporti locali.

La prima cosa da fare per una vacanza estiva rilassante è controllare e rispettare le policy dei bagagli a mano della compagnia così da non trovarsi a pagare per un bagaglio extra non voluto (attenzione anche al peso, spesso sottovalutato).

Imparare qualche termine della lingua locale può essere utile e spiritoso per comunicare con la gente del posto, in caso contrario è possibile comunque avvalersi di applicazioni sullo smartphone che aiutano nella traduzione.

Informarsi su tutti i mezzi di trasporto, incluso noleggio (e quindi tipo di patente) e possibilità di girare in bicicletta in città.

Appuntare numeri utili di ambasciate e istituzioni simili da poter contattare in caso di problemi.

Chi viaggia verso mete lontane potrebbe optare per un’assicurazione di viaggio che solitamente, al prezzo di circa 15 euro, consente di essere sereni per eventuali cancellazioni o problemi di salute.

La cosa più importante comunque è divertirsi e lasciare tutte le preoccupazione a casa, così da godersi a pieno i giorni di vacanza e l’estate che porta divertimento, tintarella e nuove conoscenze.