Geometra Roma, quali sono le competenze che richiede la professione

Geometra Roma, quali sono le competenze che richiede la professione

La figura del geometra è un’istituzione in Italia oltre ad essere di fondamentale importanza per tutti quegli aspetti che riguardano misurazione, valutazione di opere pubbliche, private e terreni, oltre ad effettuare stime su costruzioni e immobili.

Prima del Regio Decreto dell’11 febbraio 1929, chi espletava tale professione veniva chiamato perito agrimensore, titolo che si otteneva dopo il diploma e che necessitava di almeno un anno di pratica presso uno studio apposito.

Ad oggi, invece, per diventare geometra roma bisogna effettuare studi specifici ed accumulare molteplici competenze tecniche; non a caso, tra i compiti che deve portare a termine un geometra c’è la progettazione edile civile, la direzione dei lavori su un cantiere edile e le varie operazioni topografiche.

Naturalmente sono anche altre le mansioni proprie di questa professione; ad esempio, molti geometri italiani lavorano nella pubblica amministrazione come impiegati, nelle agenzie immobiliari come titolari o consulenti di fiducia, oppure per gli istituti di credito, per i tribunali come periti e per gli studi notarili.

Ecco perché bisogna far attenzione alla scelta del professionista che possa soddisfare le proprie esigenze: ad oggi senza dubbio è possibile trovare online il migliore geometra a roma: geometraantoniomassari.it entrando così in contatto con un grande esperto in gestione e ristrutturazione edile, fornendovi tutta la sua competenza per aiutarvi a risolvere qualsiasi problematica.

Come diventare geometra roma

geometra-roma

Il diploma di geometra si ottiene dopo aver completato con successo il ciclo di studi previsto dal Ministero dell’Istruzione presso un Istituto Tecnico per Geometri o in un altro similare.

Durante il percorso di studio, il futuro geometra roma acquisisce nozioni di storia, fisica, matematica, chimica, deve imparare l’inglese, scienze e diritto; gli argomenti specifici trattati sono il disegno tecnico, la tecnologia delle costruzioni, la topografia, gli impianti e l’economia.

Una volta conseguito il titolo di geometra, il nuovo professionista deve iscriversi al relativo albo.

Ciò può avvenire soltanto dopo aver superato l’esame di abilitazione professionale; prima però devono passare 18 mesi a partire dall’iscrizione all’albo.

Una volta ottenuta l’abilitazione, il geometra può lavorare in tutta Italia e all’interno dell’Unione Europea.

L’iscrizione all’Albo professionale comporta l’ottenimento di un timbro personale a cui è associato il nominativo del geometra; tale nominativo verrà poi comunicato agli enti preposti al rilascio o al diniego di determinate autorizzazioni.

Nonostante l’ottenimento del diploma di geometra resta prerogativa della scuola superiore, negli ultimi anni la formazione di questa figura professionale si sta orientando verso un percorso informativo da intraprendere attraverso la laura triennale in Tecnico del Territorio, dove vengono studiate materie quali estimo, topografia e edilizia.

Geometra roma: le competenze professionali

La figura di geometra comporta la conoscenza di tutto ciò che richiede la professione e l’acquisizione di alcune competenze disciplinate dall’articolo 16 del R.D. n.274/1929, quali:

  • Rilevamento e misurazione tramite operazioni topografiche, quali poligonazione, verifica dei confini e triangolazioni secondarie;
  • Varie operazioni catastali e di estimo;
  • Tracciamento di strade ordinarie e secondarie, nonché di canali di irrigazione e scolo;
  • Misurazione e divisione di aree urbane, costruzioni civili e fondi rustici;
  • Stima di aree urbane e costruzioni civili per finalità di mutuo o per danni prodotti da incendi;
  • Contabilità amministrativa nelle piccole e medie aziende agrarie;
  • Progettazione e direzione delle opere civili in fase di costruzione;
  • Gestione della sicurezza sui cantieri edili.

Prima di poter occuparsi personalmente delle mansioni elencate sopra, il geometra roma deve sottoporsi a un periodo di tirocinio di almeno due anni presso un altro geometra o architetto.

Questo perché un titolo professionale così importante si ottiene soltanto frequentando un istituto tecnico di scuola media superiore.

geometra-roma

Una professione di grande responsabilità

Se l’iter per diventare geometra roma, in apparenza, sembra abbastanza semplice se paragonato ad altre professioni, in realtà il percorso successivo non è niente affatto facile.

Crearsi un proprio portafoglio clienti è arduo; per questo motivo, i novelli geometri tendono a consociarsi in modo da accentrare le risorse e dividersi le relative spese.

Infine, un buon geometra non deve cullarsi solamente del titolo ottenuto e dell’iscrizione al Collegio dei Geometri; essendo la sua una professione molto importante in ambito civile, la frequentazione di corsi di aggiornamento è quanto mai necessaria affinché nuove e già presenti competenze arricchiscono il suo bagaglio professionale e gli diano la possibilità di ampliare il proprio raggio lavorativo.