Impariamo a conoscere la tecnologia delle valvole oleodinamiche

Chi lavora nel settore dell’idraulica e dell’oleodinamica probabilmente avrà già familiarità con le valvole oleodinamiche, ma indubbiamente la maggior parte delle persone non sa di che cosa si tratti. In questa sede cercheremo di spiegare brevemente che cosa si intende con questo nome e quale è la funzione di tale oggetto, semplificando la materia per poterla rendere di più semplice accesso anche a chi è digiuno di conoscenze approfondite e specifiche.
Le valvole idrauliche possono avere la funzione principale di controllare la pressione del flusso di fluido o quella di controllare la portata. Qualsiasi sia la loro funzione si tratta di elementi fondamentali all’interno di un impianto oleodinamico per garantire la massima sicurezza, ovviamente in presenza di un opportuno utilizzo.
Queste valvole così diverse eppure così essenziali si possono dunque suddividere a loro volta in valvole riduttrici di pressione e valvole che limitano la portata.

Le valvole oleodinamiche limitatrici di pressione

In un circuito idraulico, senza i dispositivi necessari, la pressione, cresciuta esponenzialmente e divenuta troppo elevata, può danneggiare sia la pompa sia tutte le componenti del circuito. Grazie alla presenza di valvole oleodinamiche riduttrici di pressione, che in condizioni normali non lasciano passare il fluido, permettendo di non superare mai la pressione all’interno del circuito.
Queste a loro volta si suddividono in valvole limitatrici di pressione a comando e valvole limitatrici di pressione con attacco venting.
Diverse sono invece le valvole riduttrici di pressione che garantiscono la pressione costante in un determinato tratto del circuito, compatibilmente con la presenza di opportune resistenze.
A loro volta anche queste possono essere suddivise in valvole oleodinamiche riduttrici di pressione a comando diretto o indiretto.

Le valvole oleodinamiche limitatrici di portata

Per il controllo della portata del fluido in un sistema idraulico possono essere adottate diverse soluzioni, fra le quali può essere annoverata quella del ricorso ad una valvola di controllo della portata.
Se si opta per questa opzione bisogna però ricordare che la valvola deve contenere al suo interno una valvola unidirezionale che si apre quando il flusso inverte la sua direzione.
Nessun problema se non avete ancora chiaro quale valvola oleodinamica sia più adatta per voi o quali caratteristiche debba avere: basterà affidarsi ad un esperto con una profonda conoscenza della materia per non avere più alcun dubbio su quale sia la soluzione più in linea con le proprie necessità.
Soluzioni, consigli e validi suggerimenti, anche per la scelta delle marche migliori a cui rivolgersi, sono essenziali per trovare la giusta quadra.
Perché a volte bastano proprio poche parole appropriate per fare la differenza.