I risvolti del Covid-19 su viaggi e tempo libero

I risvolti del Covid-19 su viaggi e tempo libero

Purtroppo, a causa del Covid-19 molti settori economici sono stati duramente colpiti subendo una perdita in termini di guadagno molto alta, soprattutto quelli legati ai viaggi e al tempo libero.

La pandemia ha avuto un impatto negativo piuttosto considerevole anche se si tratta di un periodo momentaneo, che sicuramente, non durerà in eterno.

La domanda dei viaggi nel corso del tempo è via, via cresciuta sempre di più nonostante i cambiamenti climatici, gli attacchi terroristici e le epidemie virali, pertanto, anche se attualmente viviamo in una fase non propriamente rosea ciò non significa che rimarremo sempre sullo stesso punto anche se c’è da considerare che alcuni cambiamenti che sono avvenuti durante la pandemia avranno un effetto duraturo come per esempio le riunioni virtuali che andranno a sostituire alcuni viaggi di lavoro.

Le conseguenze del Covid sui viaggi

Guardando al futuro, di sicuro le compagnie aeree non aumenteranno il costo dei biglietti poiché rispetto a qualche tempo fa la domanda sarà molto più bassa, vuoi per il timore che ancora aleggia nell’aria a causa del Coronavirus, vuoi perché molte riunioni passeranno in modalità online come accennato in precedenza, ed ecco che prenotare un biglietto aereo avrà un costo piuttosto riduttivo.

Bisogna a questo punto focalizzarsi per un attimo sul settore alberghiero, in particolar modo quello di fascia alta.

Sicuramente la situazione non è delle migliori perché la maggior parte dei loro introiti deriva dai clienti non residenti e non ci riferiamo soltanto ai turisti stranieri ma anche a tutti coloro che organizzano matrimoni e servizi come ristoranti.

La loro flessibilità decresce e la conseguenza che ne deriva è la difficoltà nel poter soddisfare appieno la domanda in rapporto ai servizi.

La situazione tende leggermente a cambiare per quel che riguarda invece gli hotel in modalità franchising dato che gli imprenditori non posseggono la proprietà dell’immobile.

Quindi se il settore non va per la giusta direzione, ecco che ci potrà essere qualcun altro che potrà sostituire il vecchio proprietario senza intaccare il franchising in sé.

Com’è cambiata la percezione di svago e hobby

Per quanto riguardano invece tutte quelle attività inerenti il tempo libero, una delle sfide più importanti in questo periodo che occorre affrontare per non rischiare di essere contagiati è il distanziamento sociale. Nonostante il settore dei viaggi è stato duramente colpito, la situazione pare essere un po’ diversa per quanto concerne gli affitti di case a breve termine.

Secondo alcune recenti ricerche eseguite di recente, le case a breve termine stanno riscuotendo un discreto successo, questo perché consentono agli ospiti di poter controllare i loro contatti sociali.

Inoltre, alcuni dei proprietari si sono muniti di nuove tecnologie in maniera tale da rassicurare i turisti in termini di sicurezza.

Ad esempio, c’è chi ha preso in considerazione la soluzione del contactless, ovvero eseguire il check-in esclusivamente in modalità mobile e come chiave di ingresso l’utilizzo di un telefono.

Per le crociere invece, grazie alla raccolta di capitali di alcune grandi compagnie potranno almeno per un anno, sopravvivere senza viaggiare.