Cosa vedere a Padova in una sola giornata

Cosa vedere a Padova in una sola giornata

Padova è una città troppo spesso sottovalutata. Molti si recano in Veneto per visitare le città d’arte come Venezia o la più piccola Verona. Ecco che cosa vedere a Verona. Comunque, anche Padova è una città che merita una visita. Quindi, se abbiamo intenzione di recarci in Veneto, dobbiamo dedicare almeno una giornata alla visione di questa città. In questo articolo, vedremo quali sono alcune delle attrazioni di questa città. Così, sapremo bene che cosa vedere a Padova e non ci faremo cogliere alla sprovvista non appena avremo l’occasione di spostarci dalla nostra abitazione.

Dunque, senza perdere altro tempo andiamo a conoscere le opere importanti di questa città. Troveremo attrazioni in grado di rendere felici tutti: sia i grandi che i piccini, sia gli appassionati d’arte e storia che quelli di natura e botanica.

Cosa vedere a Padova per gli amanti dell’arte

Chi ama l’arte troverà a Padova molti spunti interessanti per la propria cultura personale. Nella città ci sono diverse costruzioni e opere pittoriche degne di grande nota. Infatti, è possibile che la maggior parte di noi conosca le celebri piazze padovane. Tra queste ci sono la famosa Piazza delle Erbe e la Piazza dei Signori. Affacciato sulla Piazza delle Erbe si trova anche il tribunale della città. Si tratta di un palazzo storico che ha conosciuto attività nei secoli passati. Insieme alla piazza, esso merita una visita.

Al suo interno, infatti, si trovano opere di grandissimo interesse. Per prima cosa si nota che tutti i muri sono coperti da affreschi che rappresentano i segni dello zodiaco e i mesi. Inoltre, a dominare la sala interna si trova una statua immensa con un cavallo finemente realizzato. Comunque, la cosa più sorprendente della sala è il soffitto interno. Esso si presenta ai nostri occhi interamente coperto di piombo. Non si tratta affatto di una cosa abituale, per questo gli amanti dell’architettura la troveranno alquanto interessante e la apprezzeranno sicuramente.

Oltre a ciò, ci sono nella città di Padova ci sono anche delle opere di interesse internazionale. Per esempio, è possibile ammirare e visitare la Cappella degli Scrovegni. L’ha dipinta Giotto in persona con una serie di opere dedicate alla vita del Cristo e della Vergine Maria. Inoltre, nella città, si possono ammirare le opere di Mantegna, che ha lavorato all’altare della Basilica cittadina.

Padova: non solo arte, ma anche natura

Per chi si domanda cosa vedere a Padova che non abbia strettamente a che fare con l’arte e la storia, ci sono alcune bellezze del tutto naturali. Per esempio, questi turisti ameranno passeggiare accanto ai canali cittadini formati dai rami del Bacchiglione, fiume che attraversa la città. Sugli argini dei canali si trovano piante e vegetazione di vario tipo: una location rilassante per dimenticare il lavoro e lo stress settimanale.

Una possibilità interessante è anche quella di salire fino all’osservatorio astronomico. Dato che sorge su una torre del castello, offre un panorama sulla città e il suo fiume. Si tratta di una visione molto caratteristica e piacevole, nonché di una bella posizione in cui scattare foto da ricordare per gli anni a venire.
Infine, a Padova si trova un orto botanico che è tra i più antichi di tutta l’Europa. Visitarlo è un vero piacere poiché si possono ammirare le piante meno conosciute e anche conoscerle meglio grazie alle informazioni e alle guide locali. L’orto è stato costruito attorno al 1500 per questo presenta ancora un’architettura e una suddivisione degli spazi tipica di quel periodo. Ma a questa unisce anche un’importante dose di modernità tecnologica che permette di rendere la visita più agevole per tutti. Speriamo di avervi invogliato a conoscere la città e di trovarvi a Padova tra poco!